venerdì 14 settembre 2018 55

Coma_cose + m¥ss keta + suvari

@Arena Puccini - Bologna

Per trasferirsi a Milano e mettere in piedi una band servono i soldi, per fare musica in generale servono i soldi e quando i soldi non ci sono si divide una camera in un trilocale, tante speranze e i turni in negozio. Quasi per caso nell'inverno del 2016 prende vita Coma Cose, un duo composto da Fausto Lama, già musicista e produttore e Francesca alias California, DJ, voce e capelli corti. Bastano una manciata di singoli per far esplodere il progetto, che diventa una delle rivelazioni musicali italiane più interessanti di questo 2018. La tappa bolognese a Tutto Molto Bello sarà una delle ultime dell'"Estate Tour" che da maggio in poi ha toccato molti dei festival più importanti da Nord a Sud della penisola. Lo spettacolo prevede la formula MCs + batterista già sperimentata durante le date invernali, dove la forza del groove sarà l'elemento chiave per farsi trasportare nel mood crepuscolare dei Coma_Cose. Post Concerto, Anima Lattina, l'ultimo singolo "Nudo integrale" e tutti i brani pubblicati finora saranno protagonisti sul palco tra elettronica, urban e cantautorato per far ballare e cantare il pubblico.
M¥SS KETA è l'angelo dall'occhiale da sera. E dal volto velato. La sua identità nascosta è il modo migliore per dire la Verità, perché “non avendo volto, c'è un po' di M¥SS in ognuno di noi”. Segno zodiacale: “Vergine, ma non troppo”. Performer situazionista, rapper dall'attitudine punk, icona pop e diva definitiva. M¥SS KETA è di Milano, e non potrebbe essere altrimenti. Da vera leader, guida una truppa d'assalto che risponde al nome di “Le ragazze di Porta Venezia”, fanciulle prorompenti come quelle di Varla in “Faster, Pussycat! Kill, Kill!” di Russ Meyer. Più conturbanti ma meno pericolose. Con loro, infiamma i palchi dei maggiori festival e club di tutta Italia in un tripudio di techno, house, dubstep, rap che sembra generato dal suo stesso corpo. Bassi profondi battuti da vertiginosi tacchi a spillo glitterati. Una vera sacerdotessa della notte che aizza le masse di fedeli con il suo verbo dissacrante, eccessivo, radicalmente iperrealista. I suoi live sono esperienze extrasensoriali, i suoi testi la radiografia di una nazione.
In apertura si esibirà Suvari, giovane promessa della scuderia To Lose La Track che ha ben impressionato pubblico e critica con il debut album "Prove per un incendio".

Info

Concerti Via Sebastiano Serlio, 25/2, 40128 Bologna 21:30

2445150 foto scattate

16051262 messaggi scambiati

671 utenti online

1069 visitatori online