Nightguide intervista Kid Francescoli

Nightguide intervista Kid Francescoli


Kid Francescoli, gemma dell'indie-pop francese, ha annunciato il suo ritorno con Lovers, il nuovo album uscito il 31 Gennaio per Yotanka Records/PIAS. Dopo Play me again e Julia, album che parlavano principalmente di amore, separazione e complicità e della sua relazione con la cantante americana Julia Minkin, Kid Francescoli espande lo spettro delle sue collaborazioni. Tornato single, ha incontrato Samantha a Marsiglia e, per una serie di coincidenze e dopo un giro in scooter, I due si sono trovati in studio per registrare la traccia vocale di Eu quero, brano fondamentale per Lovers. L'incontro fra I due musicisti ha segnato l'inizio di una nuova storia d'amore, ma non è finita qui: questo nuovo inizio ha spinto l'artista francese ad aprire le porte a nuove collaborazioni come Sarah Rebecca, Nassee e Alizée aka iOni, che cantano in inglese, francese e portoghese.
Kid Francescoli, all'anagrafe Mathieu Hocine, lavora con sonorità ipnotiche e oniriche che, con I synth, si trasformano nella sua cifra stilistica: potrete vederlo dal vivo il 28 Febbraio al Circolo Ohibò di Milano.





Hai chiamato il tuo ultimo disco Lovers, e ospiti un sacco di cantanti. Credi che ognuna sia stata la creatrice e la ricevente di un qualche tipo di amore, qualche tipo di energia creativa?
Si, ed è esattamente il motivo per cui il disco si chiama Lovers. Senza averne parlato prima, senza aver dato loro una direzione o un'idea di base quanto ho spedito loro la musica, tutte quante hanno spontaneamente scritto sull'amore. E' diventato quindi un concept quando ho realizzato che non parlava solo della solita bellezza e romanticheria classica che di solito lo accompagna, ma anche del suo lato oscuro: sperare disperatamente, essere dipendenti da un amore tossico, sentirsene infestati. Quindi si, hanno decisamente portato energia creativa nell'album.


So che fai base a Marsiglia. In Italia Marsiglia è l'epitomo del mistero, in molti libri è descritta come una città di mare con un sacco di storie da raccontare. Questa città ti da ispirazione?
Credo che il mistero venga facile a tutte queste città di mare, come Napoli in Italia. E' molto cinematografica perchè è piena di miti e leggende. Mi piace il fatto di venire da una città simile, perchè ha anima e personalità, non è neutrale, ma non è questo che mi ispira davvero di Marsiglia. Facendo questo album ho suonato in giro per molto tempo, e sono arrivato molto lontano, e tornando a casa ogni volta mi commuovevo per la sua bellezza, la luce, il mare. Ho dovuto lasciarla per capirne la bellezza.


Sempre su Marsiglia e il tuo album:credi che la tua musica, l'atmosfera onirica, i sintetizzatori, possano essere ispirati da una città così vicina al mare?
Esatto, soprattutto le notti estive. Quando vai a farti il bagno e la tua pelle è ancora coperta di sale e guidi in scooter lungo il mare, guardando l'orizzonte, non c'è niente di meglio. Ad essere onesto, però, funziona tutto l'anno: anche in inverno, solo guardare il mare e sentire un po' di sole sulla faccia ti fa automaticamente disconnettere la testa. Probabilmente l'atmosfera onirica è dovuta a questo.


Momento spoiler: il tuo album è uscito il 31 Gennaio. Ci racconti qualcosa in più?

Spero che riesca a riunire tutti questi sentimenti che ho appena descritto. Era il mio obiettivo metterli in musica. Ho anche provato alcune cose nuove in alcune canzoni e ne sono molto fiero, non sono grandi cambiamenti ma per me è importante aggiungere nuovi suoni da un disco all'altro. Spero che alle persone piaccia.


Sarai a Milano a fine Febbraio: cosa ti aspetti, e cosa dovremmo aspettarci noi?
Prima di tutto sono felicissimo di venire a suonare a Milano perchè per me sarà la prima volta in quella città. Sullo show, posso dire che sarà il primo di un tour che sperò sarà molto lungo, e i primi show sono sempre molto importanti per me, molto simbolici, come l'inizio di una storia. Faremo del nostro meglio per condividere con le persone quell'entusiasmo e quell'eccitazione.

interviste musica, kid francescoli, lovers

Articoli correlati

Interviste

Nightguide intervista pet...

15/02/2020 | valentina-ceccatelli

petrolà è uscito con a buon mercato, una canzone che parla dell'amore perduto di un amico raccontato con un'empatia invidiabile: complici gli studi di pianoforte, pet...

Interviste

Nightguide intervista il ...

14/02/2020 | luigirizzo

The legend of morricone, il tributo alle musiche del grande compositore italiano dell'ensemble symphony orchestra diretta dal m° giacomo loprieno, farà tappa al tea...

Interviste

Intervista a fausto rampa...

14/02/2020 | iltaccuinopress

Fausto rampazzo è uno scrittore e pittore. Ha pubblicato nel 2009 il romanzo “don giovanni light” per bompiani, nel 2012 la raccolta “inclinazione all'indecenza”...

2445150 foto scattate

16466903 messaggi scambiati

658 utenti online

1049 visitatori online